Kitchari un piatto della medicina ayurvedica per una sana digestione

A Villa Yoga Ronzone alle volte cuciniamo insieme, piatti semplici della tradizione yogica.


Oggi vi faccio conoscere il kitchari, un piatto fondamentale nella guarigione ayurvedica che è stato tramandato attraverso secoli di pratica ayurvedica come un modo semplice e nutriente per guarire il corpo e la mente.


È una combinazione di riso basmati bianco cotto, fagioli mung, ghee e spezie ed è incredibilmente efficace nel sostenere e promuovere una sana digestione. Con una digestione equilibrata arriva una mente chiara, una pelle luminosa, un sonno più riposante e un maggiore entusiasmo per la vita.


Il riso, i fagioli mung e le verdure (opzionali) offrono un nutrimento equilibrato per il tuo corpo. Il riso aiuta a costruire i tessuti, calma il vata dosha, sostiene la digestione degli altri alimenti e forma la massa delle feci (facilitando così l'eliminazione). I fagioli mung, aiutano il corpo a pulire e disintossicarsi perché il loro sapore amaro e astringente estrae le tossine. Per una digestione ottimale, si vuole includere nel kitchari il 60% di riso e il 40% di fagioli mung. Per varietà, puoi includere anche una verdura come spinaci e dell'avocado se vi piace.


Il kitchari è saziante: includendo spezie digestive, come lo zenzero, la curcuma, il cumino e il coriandolo, il pasto diventa purificante, equilibrato e soddisfacente.


Il kitchari è facilmente digeribile: cuocendo delicatamente gli ingredienti fino ad ottenere una consistenza morbida, la tua digestione non ha bisogno di lavorare tanto per scomporre e assimilare il cibo. Questo pasto facilmente digeribile dà al tuo corpo una pausa per ripristinare la forza naturale di agni, il fuoco digestivo.


A Villa Yoga Ronzone lo cuciniamo spesso alla sera in modo da unire i benefici delle pratiche giornaliere dello yoga, ad una pulizia e disintossicazione anche a livello alimentare.


Ecco qui alcuni benefici in dettaglio:


1. Rafforza la digestione

Se ti senti senza forze o letargico, o se stai sperimentando stitichezza, ansia, può essere che il tuo agni - o fuoco digestivo - sia debole.

Poiché il kitchari è facile da digerire, il tuo agni ha la possibilità di attivarsi.

2. Disintossica

Man mano che agni si rafforza, comincerà ad espellere l'ama (tossine) che è presente nel sistema digestivo. Le tossine saranno eliminate principalmente attraverso i movimenti intestinali.

3. Porta chiarezza mentale

La mente e il corpo sono parte dell'intero, bellissimo essere che sei tu. Quando mangiate cibo equilibrato, sattvico e di alta qualità, il vostro corpo si disintossica e ringiovanisce. La salute del tuo corpo si rifletterà nella tua mente. Vi accorgerete di essere più chiari ed entusiasti della vita.

4. Ringiovanisce

Ringiovanire significa evolvere nel proprio stato naturale - e il vostro stato naturale è quello della vitalità e del benessere.

Molte persone credono che alcuni sintomi come stitichezza, gonfiore, diabete, raffreddori e influenze, acne ed emicranie, siano una parte naturale dell'essere umano. Ma ciò che è normale non è necessariamente naturale. Il nostro stile di vita moderno ci sta portando fuori equilibrio e questi sintomi sono diventate 'normali'. Puoi sperimentare il tuo stato naturale di benessere aiutando il tuo corpo a funzionare utilizzando le tue risorse naturali. Puoi iniziare rafforzando agni e la digestione, e una pulizia kitchari è un modo meraviglioso per farlo.


Vi lascio qui la ricetta e vi invito a venire a Villa Yoga Ronzone per gustarlo insieme.


Ricetta semplice del kitchari

Dosi per 4 persone


3-4 cucchiai di ghee

1 cucchiaio di sale minerale (la quantità di sale potrebbe variare un po' in base al tipo di sale)

2 cucchiai di radice di zenzero fresca grattugiata

½ cucchiaino di curcuma, fresca o in polvere

1 piccola striscia di kombu tagliata in piccoli pezzi

½ cucchiaino di semi di cumino macinati grossolanamente

½ cucchiaino di semi di coriandolo macinati grossolanamente

½ cucchiaino di semi di senape marrone

1/8 cucchiaino di asafoetida

¼ cucchiaino di cardamomo in polvere

1 tazza di riso basmati

1/2 tazza di fagioli mung decorticati (se non sono disponibili i fagioli decorticati, utilizzare i fagioli interi che sono stati messi a bagno per 6 ore e più e cuocere bene)

6-8 tazze di acqua secondo cottura


3 - 4 gocce di lime (opzionale: invece del lime, si può gustare il latticello con il pasto per incorporare il gusto acido. Per una porzione: ¼ di tazza di latticello mescolato al 50% con acqua, riscaldato con ghee e spezie).



Ecco come si cucina:

Scaldate il ghee nella vostra pentola, aggiungete sale, zenzero, curcuma e kombu. Scaldate fino a quando sentite l'aroma delle spezie. Aggiungere il resto delle spezie e continuare a cuocere a fuoco lento fino a quando i semi di senape iniziano a scoppiettare. Poi aggiungete il riso e il mung spezzato. Mescolare e cuocere a fuoco lento per qualche minuto. Aggiungere l'acqua e cuocere a fuoco lento per 35 minuti in una pentola coperta . Questo tempo può variare a seconda della pentola e del piano di cottura. Se si usa una pentola a pressione, portare a pressione e cuocere per 10 minuti, aprire e controllare.


Lasciate riposare per 5 minuti senza coperchio in modo che i sapori possano diventare amici e il cibo si raffreddi un po'. Aggiungete del lime o servite il kitchari con del latticello a lato, per includere il gusto acido e bilanciare i sei sapori.


Buon Appetito!


Paola



343 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti